Now Reading
BistrOut: fuori dai soliti schemi del bruch a Monteverde

BistrOut: fuori dai soliti schemi del bruch a Monteverde

BistrOut

Se in una giornata come questa avete voglia di un brunch, ma non sapete dove andare, Cibo che Passione, insieme alla nostra Nicole Giacinti, vi indichiamo il locale BistrOut, tra Monteverde e i Colli portuensi.

Ma andiamo scoprire qualche informazione in più.

Un posto bucolico ma stravagante

Stanziato verso la periferia romana, a via Virginia Agnelli 96/98, BistrOut è un bistrot fuori dagli schemi, giocoso e accattivante, che implementa nella sua lista di servizi disparate modalità di consumo serali, quali cocktail e wine bar, ristorante e divertenti appuntamenti tematizzati di dj set, concerti jazz e letture dei tarocchi.

Il tutto in un locale nuovo, fresco e moderno, dove potersi godere, tra il suo giardino interno molto intimo e un salotto esterno giovanile, un pasto degno di nota.

I clienti, dunque, circondati da vetrate, luci basse e da un raffinato ambiente verdeggiante e legnoso, vengono catapultati in un’oasi di pace e serenità che, lontani dai rumori della folla capitolina, li mette tutti d’accordo.

Dal dettaglio al piatto straordinario

Nel periodo estivo, lungo tutta la nottata, dalle 18:00 all’01:00 dal martedì alla domenica, BistrOut vuole creare un momento magico, un ricordo speciale, fatto, prima di tutto, di piccoli dettagli di qualità, ma che acquistano il loro grande valore solo quando vengono assemblati dall’amore.

Infatti: “trasformare l’ordinario in straordinarioè, per loro, la prima qualità da rispettare, curando, in ogni singolo aspetto, la costruzione del piatto.

Tra sfiziosità e gusto, la linea guida del ristorante vuole essere meticolosa e sostenibile, che punta si ad una selezione di prodotti in tutto e per tutto italiana da corta filiera, ma che vuole, comunque, destare una certa curiosità nella testa, bocca, gola del consumatore.

Quindi, insieme alle consuete opzioni da bar di cappuccini, frutta fresca e pancakes giganti inondati di sciroppo d’acero, BistrOut propone piatti, nella sua variante bruncheria, della portata di: crostino con verdure ripassate, fonduta di pecorino e tuorlo marinato; uova strapazzate con bacon e pane tostato; polpette di carne al limone; avocado toast e frittelle di asparagi con salsa yogurt.

Oltre a queste, si possono vagliare altre scelte come: la sfoglia (senza glutine) con bietola e pomodorini arrosto; cous cous alle verdure, per arrivare alle torte di banane e gelato e tortini con cuore caldo al pistacchio.

Conclusione

In conclusione BistrOut è un locale bucolico fuori dai rumori di Roma, dall’atmosfera familiare e rilassante, che non solo permette di distendere le menti dalle preoccupazioni della vita, ma che offre anche il modo di assaporare a pieno la gioia di un buon brunch.

What's Your Reaction?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Cibo che Passione - Corso di Francia, 165c 00191 Roma - C.Fisc.: 15805991005 - P.iva: 15805991005

 

Scroll To Top