Now Reading
Gnocchetti alla norma: ridi, ridi che è quasi giovedì

Gnocchetti alla norma: ridi, ridi che è quasi giovedì

gnocchetti alla norma

Anche se di consueto la pasta alla norma è un piatto domenicale tipico del periodo estivo, oggi noi di Cibo che Passione, sotto suggerimento della nostra bravissima Giulia Gabellini, vi proponiamo l’alternativa del giorno, gli gnocchetti alla norma.

Due tradizioni unite

Nata come probabile tributo o riferimento dell’omonima opera lirica della seconda metà del 700 del compositore Vincenzo Bellini, la famosa pasta catanese ha origini umili, creata con le poche cose che le terre e i pascoli offrivano, ma che donavano un grande momento di felicità a tavola.

Gli gnocchetti alla norma, dunque, sono una variante molto richiesta della classica pasta siciliana con pomodori, melanzane fritte e ricotta salata (o parmigiano per un gusto più delicato).

gnocchetti alla norma

Ebbene, possiamo dire che, con la proposta di oggi, fondiamo due tradizioni: un piatto originario del sud con l’espressione tipica romana: “ridi, ridi che mamma ha fatto i gnocchi“.

Ma andiamo a vedere la sua preparazione.

Ingredienti

Gli gnocchetti alla norma sono un piatto abbastanza veloce, ma in questa ricetta i tempi di preparazione si allungheranno un po’ di più perché faremo i gnocchetti fatti in casa. La ricetta per 4 persone prevede:

Per gli gnocchetti:

  • 500 gr patate bollite
  • 1 uovo
  • sale fino q.b.
  • 200 gr circa di farina (variabile a seconda del tipo di patate che usate)

Potete sostituire i gnocchetti freschi con una confezione da 1 kg di quelli confezionati.

Per il condimento:

  • 3 melanzane
  • 500 ml di passata di pomodoro
  • 1 spicchio d’aglio
  • 150 gr ricotta salata
  • olio di Semi q.b.
  • 1 rametto di basilico
  • 2 cucchiai di olio di oliva
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

OPZIONALE

Per arricchire ulteriormente il nostro piatto di gnocchetti alla norma, o semplicemente togliere la ricotta salata, possiamo sostituirla con la stessa quantità di scamorza o provola affumicata asciutta, che daranno non solo un gusto più deciso al palato, ma conferiranno anche quell’effetto filante che tutti amiamo.

Preparazione

Per i nostri gnocchetti alla norma dobbiamo occuparci, come prima cosa, dell’impasto. Mettiamo a bollire le patate in acqua calda non salata (con o senza buccia è indifferente) e le facciamo cuocere fino a quando la forchetta non affonda con facilità.

Dopo averle scolate e lasciate a raffreddare completamente, le schiacciamo in una ciotola piuttosto capiente con uno schiaccia patate (le bucce rimarranno al suo interno), così da far uscire definitivamente tutta l’umidità in eccesso. Ora, a queste, aggiungiamo 1 uovo intero e il sale; procediamo dunque a mischiare il composto con le mani.

Passiamo alla farina. Incorporiamo la prima metà al centro del composto e la lavoriamo energicamente. Non appena vediamo che l’impasto l’ha incorporata tutta, uniamo la farina restante e continuiamo a mescolare fino a quando il prodotto finale non sarà più appiccicoso. Arrivati a questo punto copriamo il contenitore con la pellicola e lo lasciamo riposare.

Nel frattempo ci occupiamo del condimento e delle melanzane. Difatti iniziamo tagliando quest’ultime prima a losanghe e poi a cubetti (la grandezza è varabile). Le lasciamo un momento da parte mentre mettiamo a riscaldare in una pentola l’olio di semi.

Durante questo lasso di tempo, in un altro pentolino, mettiamo due cucchiai di olio d’oliva con uno spicchio d’aglio e lo facciamo soffriggere. Al momento della sua leggera doratura, lo togliamo e mettiamo sul fuoco tutta la salsa di pomodoro, una bella presa di sale, una macinata abbondante di pepe e diverse foglie di basilico spezzettato con le mani. Coprite la salsa con il coperchio e lasciate cuocere a fuoco medio – basso per 15 min.

Ora possiamo procedere alla frittura delle melanzane. Quindi ne mettiamo poche alla volta nella pentola per facilitare la cottura; le preleviamo dopo qualche minuto con una schiumarola e le facciamo asciugare su un piatto fornito di carta assorbente.

Successivamente questo passaggio riprendiamo l’impasto degli gnocchetti, lo versiamo su un grande piano infarinato, lo tagliamo in 4 – 5 panetti più piccoli, che andremo poi ad allungare fino ad ottenere la classica forma allungata. Andiamo quindi a tagliarli con il coltello e li teniamo separati gli uni dagli altri affinché non si attacchino tra loro. Li cuociamo per pochi minuti in una pentola di acqua bollente salata, fino a quando non saliranno in superficie.

Finalmente è giunto il momento di tuffarli nel sugo ben caldo, insieme alle melanzane e a una bella grattata di ricotta ferma salata, che farà da legante con tutti gli ingredienti.

Ora impiattate una quantità generosa di gnocchetti alla norma ai vostri commensali e il gioco è fatto!

Conclusione

Se vi è piaciuto questo piatto, condividetelo con i vostri amici e familiari e non esitate a lasciare un commento con le vostre impressioni!

Scopri altre deliziose proposte culinarie sul nostro sito Cibo che Passione e diventa membro del nostro gruppo

What's Your Reaction?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Cibo che Passione - Corso di Francia, 165c 00191 Roma - C.Fisc.: 15805991005 - P.iva: 15805991005

 

Scroll To Top