Now Reading
Il rifugio del lupo: una piacevole scoperta abruzzese

Il rifugio del lupo: una piacevole scoperta abruzzese

rifugio del lupo

Nella sua bella scampagnata abruzzese, Roberto Ricci ha assaggiato la cucina genuina della baita il rifugio del lupo e noi di Cibo che Passione, inebriati dai loro piatti, siamo accorsi a recensirlo per voi.

Una scoperta tra le montagne

Piazzato tra le montagne, nella località di Piani di Pezza a Rocca di Mezzo, in provincia dell’Aquila, il rifugio del lupo si presenta come una piacevole scoperta montanara, una caratteristica baita “in alta quota” dove riprendersi dall’imprevedibile tempo e rifocillarsi con un buon pasto.

Una piacevolezza non solo al palato, ma soprattutto una gioia per gli occhi.

Ebbene il locale, anche se dispone di pochi coperti, fattore che lo rende ancora più interessante per la sua aria pacata “di casa, occupa molto bene i suoi spazi, sfruttando un’ampia terrazza esterna con una vista spettacolare, per offrire sia l’opzione caffetteria – aperitivo, sia l’alternativa completa del ristorante.

Sapori semplici ma ben curati

Difatti al rifugio del lupo, di fronte all’incantevole vallata estesa a perdita d’occhio di Piani di Pezza, è possibile gustare e apprezzare ogni singolo piatto, caldo o freddo che sia, grazie alla sua semplicità di preparazione e la stupefacente gradevolezza degli abbinamenti, che vengono comunque curati dallo chef e dallo staff in ogni più piccolo dettaglio.

Una premura rilevante che si rispecchia, come l’acqua cristallina di un lago, nelle loro porzioni abbondanti e gustose, accompagnate, come di consueto in questi freddi contesti sciistici, da un boccale di vino rosso sfuso, della casa, talmente intenso sa scaldare ogni corpo e senso intorpidito.

Dunque le preparazioni de il rifugio del lupo, cucinate in modo oculato con materie di primo ordine, si fanno strada nel palato del cliente – pellegrino, affaticato dal suo lungo viaggio e che trova, di conseguenza, ristoro in un menù tradizionale, allo stesso tempo ricco e delizioso, saporito e consistente.

Si trovano, ad esempio, i classici antipasti italiani quali taglieri di salumi, formaggi e bruschette, rinominati “del lupo” per l’occasione, il pecorino intiepidito con miele e noci e un uovo al tegamino con tartufo fresco; per passare ai primi piatti come la tagliatella con crema di pecorino, pepe e pancetta, gli gnocchi di patate con ragù di cervo e l’immancabile polenta con sugo di spuntature e salsiccia.

Per i secondi, invece, il ristorante stupisce il commensale con scelte della portata dei bocconcini di manzo al Montepulciano d’Abruzzo, entrecote di manzo con porcini grigliati, olio al rosmarino e arancia e il reale di maiale grigliato con crauti rossi al Montepulciano e mirtilli, magari abbinati ad un contorno di ceci in umido e un parfait al cioccolato bianco con ragù ai frutti di bosco e panna come ciliegina finale.

Conclusione

Pertanto, il rifugio del lupo è un posto che ti riempie l’anima e lo stomaco, con le sue meraviglie boschive e culinarie, che deliziano, nell’interezza, chiunque passi tra quelle montagne.

What's Your Reaction?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Cibo che Passione - Corso di Francia, 165c 00191 Roma - C.Fisc.: 15805991005 - P.iva: 15805991005

 

Scroll To Top