Now Reading
La scialuppa da Salvatore: il mare di Fregene in un ristorante

La scialuppa da Salvatore: il mare di Fregene in un ristorante

La scialuppa da Salvatore

A Fregene, sul lungo mare dei pescatori, c’è il ristorante di pesce la scialuppa da Salvatore, una perla a ridosso del mare che noi di Cibo che Passione, sotto suggerimento della nostra affiliata Michela Conforti, abbiamo analizzato per voi.

Un sogno in riva al mare

Il locale, situato in via Silvi marina 69 a Fregene, si sviluppa all’interno dello stabilimento balneare omonimo, in una cornice naturale e affascinante di acqua cristallina, sabbia e sale.

Nel cuore pulsante del villaggio dei pescatori, la scialuppa da Salvatore “realizza” atmosfere uniche in riva al mare e nel suo ristorante, rispettando il suo ideale di confort e intrattenimento a 360°.

Infatti nel chiosco bar, in spiaggia e in sala vige l’assoluto stile elegante, fatto di arredi curati e scenografici, affinché i sogni del cliente per “un’immersione multisensoriale” vengano esauditi.

Di conseguenza, il pesce freschissimo preso direttamente dal porto, materie prime di alto calibro, unite alla pregiata selezione di vini, sono gli elementi principali e fondamentali per questa spumeggiante combinazione alchemica, sapientemente miscelata dallo chef Fabio di Villo,

Il chilometro zero nella cucina

A la scialuppa da Salvatore la filosofia del chilometro zero si fa sentire, garantendo non solo il pescato del giorno, ma anche ortaggi, frutti e spezie provenienti esclusivamente dal loro appezzamento di terra.

Anche la pasta, rigorosamente preparata a mano, contribuisce alla complessità dei loro piatti, alla cura meticolosa della creazione, che li porta su un altro livello di gusto e di presentazione, per un risultato eccelso rasente la perfezione.

Iniziando dalle lavorazioni più semplici che rispettano la qualità del prodotto, a quelle più “variopinte e innovative” quali acidificazione, fermentazione, affumicature e marinature, le preparazioni senza eguali dello chef di Villo si spostano su un altro livello, scalzando qualsiasi possibile paragone con altri locali.

Dagli squisiti supplì alla crema di scampi, al polpo verace, guanciale, salsa verde e patata dolce, alle più svariate tartare e crudi per non parlare del trio di primi piatti: spaghetti ai lupini, cappellacci baccalà, salvia e aglio nero e gli strozzapreti alla pescatora; la cucina de la scialuppa da Salvatore racchiude all’interno del suo menù delle preziosissime perle.

Conclusione

Quindi, da come si è potuto leggere, la scialuppa da Salvatore non è solo un ristorante di pesce in riva al mare, ma una vera e propria cornucopia di meraviglie, di sapori e odori salmastri, che arricchiscono e rigenerano i sensi del cliente.

What's Your Reaction?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Cibo che Passione - Corso di Francia, 165c 00191 Roma - C.Fisc.: 15805991005 - P.iva: 15805991005

 

Scroll To Top